Home » Benessere » Le 10 regole per un'alimentazione responsabile durante le feste natalizie

Le 10 regole per un'alimentazione responsabile durante le feste natalizie

L’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, che da tempo svolge un’indagine sugli errori nutrizionali e gli stili di vita cui partecipano 2300 tra dietisti, medici di base, medici specialisti e pediatri, guidati da un autorevole Comitato Scientifico ha formulato un decalogo con 10 regole da seguire durante le prossime festività natalizie.

Ebbene, si tratta di semplici consigli per “limitare i danni” provocati dalla sovralimentazione riducendo l’uso di grassi in cucina.

Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio, la dieta degli italiani è sempre meno “mediterranea” e si assume in media il 30% di grassi saturi in più di quanto dovuto. Per questo motivo, viene sottolineata la necessità di una maggiore attenzione nell’alimentazione durante questo periodo.

Capita che in questi giorni, non si faccia attività fisica, che aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo “cattivo”, e si mangia di tutto, non considerando che queste consuetudini influiscano in modo negativo sui valori di colesterolo e grassi saturi nel sangue.

Ecco allora come comportarsi:

1. Non far mai mancare sulla tavola natalizia abbondanti caraffe di acqua, naturale o frizzante; limitare il consumo di bibite e bevande alcoliche.
2. Se si deve preparare un soffritto, anziché usare burro od olio, è meglio far rosolare aglio e cipolla con vino bianco (l’alcool evapora con la cottura) o brodo sgrassato.
3. Preferire le cotture al vapore, alla piastra, alla griglia o al forno, evitando le fritture, vale sia per la preparazione di carne, che di pesce e verdure.
4. Condire utilizzando olio di oliva extravergine a crudo, dosandolo con il cucchiaio anziché versandolo direttamente dalla bottiglia. Per limitare la quantità di olio necessaria, si possono utilizzare aceto (anche balsamico) o limone.
5. Prediligere il pesce alla carne, e scegliere ricette a base di verdure, alimenti integrali e legumi nella loro preparazione.
6. Non esagerare con salumi, antipasti elaborati e formaggi grassi, soprattutto nella preparazione dei piatti.
7. Limitare l’uso del sale per insaporire i piatti, usare invece spezie ed erbe aromatiche.
8. Al posto del dolce, preparare macedonie di frutta o sorbetti alla frutta a base d’acqua (senza panna né latte).
9. Non dimenticare di fare un pò di attività fisica, soprattutto aerobica, ricordando di spostarsi preferibilmente a piedi (utilizzando calzature antiscivolo se il terreno è ghiacciato!) e preferendo le scale al posto dell’ascensore.
10. Per le feste, meglio concedersi gli alimenti ipercalorici graditi solo durante la giornata di Natale e durante il pranzo o il cenone di Capodanno; durante tutti gli altri giorni è opportuno seguire una corretta alimentazione senza eccessi.

admin

x

Guarda anche

In Italia bimbi sempre più sedentari e in sovrappeso

Sono sempre di più i bambini italiani in sovrappeso. L’allarme arriva dall’ultima indagine dell’Osservatorio nutrizionale ...

Condividi con un amico