Home » Benessere » La perdita di biodiversità mette a rischio la salute dell'uomo

La perdita di biodiversità mette a rischio la salute dell'uomo

Con la diminuzione della biodiversità compresa quella di mammiferi e batteri benefici, mette a rischio la salute dell’uomo.

Ebbene secondo uno studio, pubblicato sulla rivista Nature, condotto da Felicia Keesing del Bard College di Annandale (New York), lo scomparire di specie animali a causa dell’intervento dell’uomo sulla natura attraverso la deforestazione e la caccia, può essere pericoloso per la salute perché, se diminuiscono le specie animali esistenti sulla terra aumenta conseguentemente la trasmissione di organismi patogeni come batteri, virus e funghi.

Da questa ricerca, si è scoperto, che la biodiversità a livello mondiale è scesa a un ritmo senza precedenti dal 1950. I tassi di estinzione correnti sono dalle 100 alle 1000 volte superiori alle epoche passate, e c’è il rischio che possa continuare ad aumentare drammaticamente nei prossimi 50 anni.

Purtroppo, però, i ricercatori, non sono ancora riusciti a trovare una risposta sul perché le specie che tendono a trasmettere malattie sembrano meno sottoposte alla probabilità di estinguersi, ma sostengono che sia possibile che il loro stile di vita e il loro modo di inserirsi nell’ecosistema possano influire su entrambi.

admin

x

Guarda anche

Asciugamani a getto d’aria: possono diffondere malattie

Comodi, rapidi e a volte anche piacevoli, in inverno, sono gli asciugamani a getto d’aria ...

Condividi con un amico