Home » Benessere » Il mal di vivere si può combattere con una dieta ricca di omega-3 e grassi insaturi

Il mal di vivere si può combattere con una dieta ricca di omega-3 e grassi insaturi

Il mal di vivere si può combattere anche a tavola, mangiando cibi ricchi di omega-3. Diamo spazio al pesce, ai crostacei, al tofu, alle mandorle e alle noci, ma anche ad alcuni oli vegetali come l’olio di semi di lino, l’olio di nocciole e di colza.

A sostenerlo uno studio condotto dai centri francesi Inra e Inserm, con a capo un’equipe di studiosi spagnoli dell’università dei Paesi Baschi.

Ebbene secondo gli esperti, la scarsa quantità di omega-3 nelle diete dei Paesi industrializzati a partire dall’inizio del ventesimo secolo ha avuto un ruolo di primo piano nella diffusione di disturbi legati all’umore, in primo luogo la depressione.

Lo studio in questione è stato pubblicato su ‘Nature Neuroscience’ e dimostra come la presenza di questi acidi grassi nella dieta sia fondamentale per ritrovare un equilibrio delle nostre funzioni cerebrali.

Durante lo studio, i ricercatori hanno potuto osservare dei topi di laboratorio sottoponendoli a un regime alimentare povero di omega-3, scoprendo conseguentemente, che in questi animali i recettori di cannabinoidi presenti nel cervello subivano una progressiva perdita della funzionalità.

La disfunzione neuronale era presente con comportamenti depressivi tra i topi malnutriti, in quanto interessava almeno due strutture cerebrali coinvolte nella regolazione delle emozioni e nei meccanismi di ricompensa e motivazione: la corteccia prefrontale e il nucleo accumbens, una piccola regione ricca di dopamina.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché la solitudine è una (brutta) malattia

Aumentano i “single” nel mondo edonista di oggi. Le convivenze superano i matrimoni, le separazioni ...

Condividi con un amico