Home » Benessere » Primo cuore trapiantato su un malato con organo biotech totale

Primo cuore trapiantato su un malato con organo biotech totale

Lo scorso 23 febbraio, su di un paziente 40enne che nel novembre del 2008 aveva subito l’impianto di un cuore artificiale totale, è stato eseguito un nuovo trapianto di cuore. L’intervento si è svolto nella città di Roma, all’Ospedale San Camillo.

L’intervento è stato effettuato il 23 febbraio, ma se ne ha notizia solo ora dal professor Francesco Musumeci, direttore della Cardiochirurgia e del Centro Trapianti di cuore dell’ospedale romano, che ha effettuato l’operazione. Il paziente era stato inserito in una lista d’attesa a causa di una grave malattia del cuore di cui soffriva. La malattia era la cardiomiopatia dilatativa idiopatica e il paziente non rispondeva alle cure mediche.

Per stabilizzare le sue condizioni i medici decisero, nel 2008, di impiantargli un cuore artificiale, visto il peggioramento dello stato di salute dell’uomo e in attesa di un vero e proprio trapianto. Ai tempi sembrò l’unica soluzione ed un mese fa l’uomo, 40enne, è stato sottoposto al trapianto di cuore. Tutto è andato nel migliore dei modi e il trapianto ha avuto successo.

admin

x

Guarda anche

Si risvegliano da coma in quattro. Accade a Savona

Quando si parla di “coma” occorre sempre fare delle specificazioni, perché spesso i giornali usano ...

Condividi con un amico