Home » Benessere » Il filtro nasale contro le allergie, cattura polveri sottili e pollini

Il filtro nasale contro le allergie, cattura polveri sottili e pollini

Ogni anno circa 6 milioni di italiani sono colpiti dalle allergie primaverili, piaga molto diffusa tra adulti e piccini. Le allergie colpiscono in particolare in luoghi e città dove è forte l’inquinamento e la concentrazione di smog e dei tanto odiati pollini. A quanto pare i pollini aumenterebbero proprio nelle zone fortemente inquinate e con elevate emissioni di CO2 nell’aria. E’ in arrivo una nuova invenzione che ridurrà i disagi provocati dall’allergia: un filtro nasale tutto italiano, creato dagli scienziati dell’Ospedale Caldarelli di Napoli.

Il filtro nasale impedirà agli agenti dannosi di entrare in contatto con le vie respiratorie più profonde.
Consiste in una coppia di mini-imbuti, che con uno speciale gel biocompatibile da applicare sulla superficie interna dei piccoli coni, attireranno con la loro carica elettrostatica le particelle nocive (polline , polveri sottili) e le intrappoleranno grazie all’alta viscosità.

“Per ora abbiamo sperimentato questa tecnologia in una ventina di pazienti, da tempo allergici alla parietaria” ha dichiarato Gennaro D′Amato, primario della Divisione di Malattie respiratorie e allergiche dell′Ospedale Cardarelli di Napoli. “Metà dei pazienti con allergia più severa ha utilizzato i piccoli tronchi di cono in sinergia alle cure tradizionali (antistaminici e cortisonici), mentre l′altra metà, con allergia più lieve, ha fatto affidamento essenzialmente sui “mini-imbuti”, ricorrendo agli antistaminici durante il picco pollinico. I risultati che abbiamo raccolto sono molto incoraggianti: l′utilizzo di questi dispositivi ha infatti diminuito i sintomi nasali in misura consistente”.

admin

Condividi con un amico