Home » Benessere » L'elisir della felicità con i fiori di Bach

L'elisir della felicità con i fiori di Bach

Edward Back, famoso medico vissuto a fine ‘800, un giorno malatosi di una grave malattia incurabile, non si diede pervinto e si mise a studiare i rimedi naturali delle piante convinto di trovare benessere e guarigione nei principi attivi esistenti in natura. Fu così che estrasse 38 tipi di essenze ognuna per curare diversi tipi di stato d’animo dell’essere umano. I medici lo hanno sempre criticato ed escluso da ogni tipo di relazione a causa della sua “medicina alternativa”, tanto che lui stesso si fece poi togliere dall’Ordine dei medici, volendo essere considerato un erborista. Morì da vecchio e felice nel 1936 lasciando al mondo un’inestimabile ricerca scientifica.

Tra i 38 tipi di fiori estratti da Back ve ne proponiamo uno, forse il più importante: la rosa canina che aiuta a ritrovare interesse e voglia di vivere, chi non ha momenti di malumore, chi non ha passato periodi di sofferenza o delusione, questo è il fiore che fa per voi. Ma ad ognuno il suo, documentatevi su qual è l’elisir che fa per voi, e come diceva il grande Back: “E’ inutile dire “Non aver paura” o “Non esser malato”. E’ necessario spiegare loro perché hanno paura, perché sono malati e dar loro l’antidoto”.

admin

x

Guarda anche

Per star bene abituiamoci a bere acqua calda

Volete stare bene? Bevete acqua calda. Detto così fa un po’ senso, è vero, anche ...

Condividi con un amico