Home » Benessere » Infertilità maschile: cause e rimedi

Infertilità maschile: cause e rimedi

E’ un vero e proprio allarme infertilità maschile in Italia. Un uomo su quattro ha problemi di infertilità e nel 55% dei casi delle coppie che non riescono ad avere figli è l’uomo ad essere infertile. Gli urologi del Nord Italia (Suni), hanno stabilito questo dato, dichiarando nella loro indagine che nell’arco degli ultimi 20 anni si è dimezzata la capacità riproduttiva dei maschi, proprio a livello di numero di spermatozoi attivi. Gli esperti inoltre mettono sotto accusa soprattutto il varicocele, che è una dilatazione varicosa delle vene dello scroto, e al criptorchidismo che è la mancata o incompleta discesa di uno o di entrambi i testicoli dello scroto.

Le cause dell’infertilità possono essere tante: inquinamento atmosferico, alimentazione scorretta, fumo e alcool, stress, condizioni di lavoro e stili di vita non sani e ovviamente comportamenti sessuali a rischio. Oppure può essere dovuto ad anomalie genetiche a insufficienza ormonale o ad infezioni non curate. Si calcola che circa il 30% dei pazienti sopra i 25 anni hanno dimostrato alterazioni del Dna nel liquido seminale, una delle prime cause di infertilità. Una prima visita urologica stabilisce quali possono essere le anomalie, dopo si procede con l’Eco-Doppler o il test di Stamey per accertare eventuali infezioni o esami del sangue specifici ormonali. Quel che è certo è che l’infertilità non è un ostacolo impossibile da superare. Prevenire è meglio che curare.

admin

x

Guarda anche

GB: pillola al pomodoro contro infertilità maschile

Una pillola a base di licopene per combattere l’infertilità maschile. L’Università di Sheffield, nel Regno ...

Condividi con un amico