Home » Benessere » Nuova tecnica per la mammografia, diagnosi precoce del tumore al seno più facile

Nuova tecnica per la mammografia, diagnosi precoce del tumore al seno più facile

E’ stata sviluppata una nuova tecnica per la mammografia che ricorrerà all’imaging molecolare: scoprire il tumore al seno diventerà più facile. Tale innovazione si deve ad un gruppo di ricerca finanziato dall’Unione Europea e coordinato dal Consiglio nazionale Spagnolo per la Ricerca (CSIC). Il nuovo dispositivo prende il nome di “Mammi” e sarà utilizzato per la diagnosi precoce del cancro al seno.

“Questo permette agli specialisti di rilevare la malattia molto prima, uno sviluppo che sarà accolto positivamente per chi ne soffre; la ricerca condotta finora conferma che la diagnosi precoce riduce la mortalità del 29 per cento”.

“Mammi” infatti, con la sua risoluzione molto alta, si sostituirà ai dispositivi odierni nel diagnosticare precocemente il tumore al seno grazie alla sua precisione, ma non solo. Verrà utilizzato anche per valutare come i pazienti rispondono alla chemioterapia. I dispositivi e le mammografie di oggi riescono ad effettuare una diagnosi di un tumore se è già presente una lesione, mentre “Mammi”, basandosi sulla tecnica della tomografia a emissione di positroni (PET), sarà in grado di misurare l’attività metabolica del tumore, individuandolo anche prima della comparsa della lesione.

admin

x

Guarda anche

Mammografia, cosa bisogna sapere

In Italia tra notizie vere e false che rimbalzano sui social, ormai l’approccio con la ...

Condividi con un amico