Home » Benessere » Vuvuzelas, inquinamento acustico e pericolo infezioni

Vuvuzelas, inquinamento acustico e pericolo infezioni

Le vuvuzelas ci saranno oppure no alle Olimpiadi di Londra del 2012? Non si sa ancora, ma potrebbero essere bandite. Uno studio pubblicato su Plos One punta il dito contro le vuvuzelas, dichiarando che oltre a produrre un evidente inquinamento acustico, sono anche responsabili della trasmissione di malattie come influenza e tubercolosi.

Le vuvuzelas, infatti, sarebbero in grado – almeno potenzialmente – di produrre un suono pari a quello del decollo di un aereo. Ma non solo: il soffio necessario per emettere quel suono sarebbe composto di tantissime particelle di saliva al secondo, fino a 4.000.000. Il rischio di contagio se persone non perfettamente in salute utilizzano le vuvuzelas intorno a noi è abbastanza palese.

Come agiranno le autorità londinesi per chiedere una buona condotta ai “suonatori” di vuvuzelas?
Ci sarà da ridere.

admin

x

Guarda anche

Vuvuzelas: vietate alle Olimpiadi di Londra

Vi ricordate le famose “vuvuzelas”, usate a migliaia durante i Mondiali di Calcio in Sudafrica? ...

Condividi con un amico