Home » Benessere » Donne che fingono l'orgasmo, ecco i motivi

Donne che fingono l'orgasmo, ecco i motivi

Ben il 60% delle donne fingerebbero l’orgasmo durante i rapporti sessuali con il partner. E’ quanto emerge da una ricerca della Temple University in Pennsylvania (Stati Uniti) secondo cui il 60% delle donne ha simulato almeno una volta l’orgasmo. Ma cosa spinge una donna a fingere di aver raggiunto l’orgasmo?

Secondo la Dott.ssa Erin Cooper, le donne fingono di provare piacere soprattutto a causa di insicurezze e paure, più che per compiacere il proprio uomo.

“E’ un fenomeno ormai noto, se ne sente parlare anche nei film e sui giornali. E’ piuttosto diffuso nel mondo occidentale ma a livello scientifico non si sa nulla a riguardo, il che è veramente una catastrofe” ha commentato la Cooper dopo aver analizzato 366 donne tra i 18 e i 32 anni. Molte delle intervistate hanno ammesso di continuare a fingere tuttora gli orgasmi.

I motivi vanno ovviamente ricercati nell’intimità e intesa sessuale con il partner ma non solo. Per molte la mancanza di feeling con il partner è la causa e un orgasmo finto è un modo per mascherarla ma per molte altre alla base della finzione c’è l’incapacità di provare piacere durante il rapporto sessuale, da cui deriva un imbarazzo che si tenta di nascondere con un orgasmo simulato.

Non riuscendo a provare piacere la donna diventa insicura e fragile e quindi non riesce a lasciarsi andare al piacere. Per molte donne l’unico modo per superare l’imbarazzo in quei casi è quindi mascherare la situazione con gemiti e grida di finto piacere. Per altre l’orgasmo simulato è un modo per concludere il rapporto il più in fretta possibile.

Esistono ovviamente le eccezioni: le donne che fingono di arrivare all’orgasmo per eccitarsi ancora di più. Si tratta di un piccolo campione di donne che di fatto gode di un livello di soddisfazione sessuale superiore.

admin

x

Guarda anche

Vita sana contro disfunzione erettile

Una vita sana mette al riparo dal rischio di soffrire di disfunzione erettile. Secondo un ...

Condividi con un amico