Home » Benessere » Le vittime del batterio killer salgono a 35

Le vittime del batterio killer salgono a 35

Il bilancio delle vittime del batterio killer è salito a 35. Questo è quanto emerge dall’istituto Robert Koch. Nel frattempo però, anche se è stata trovata la fonte della variante del batterio E.Coli (nei germogli di fagioli), secondo il ministro della Salute tedesco, Daniel Bahr “il calo dei contagi porta a essere ottimisti ma non escludiamo nuovi casi di E.coli”, come ha affermato alla Bild am Sonntag.

Tra le vittime soltanto una non è tedesca, ma svedese, mentre sono 16 i paesi in cui il ceppo violento si è diffuso: Austria, Canada, Danimarca, Germania, Svezia, Francia, Repubblica Ceca, Grecia, Paesi Bassi, Lussemburgo, Norvegia, Polonia, Regno unito, Spagna, Svizzera, Usa.

Il portavoce dell’istituto Robert Koch, Gunther Dettweiler, ha precisato che delle 35 vittime 22 sono decedute per una sindrome emolitica e uremica (Shu), la complicazione renale più grave della malattie. Le altre vittime invece sono dovute a ragioni legate all’infezione.

admin

x

Guarda anche

Asciugamani a getto d’aria: possono diffondere malattie

Comodi, rapidi e a volte anche piacevoli, in inverno, sono gli asciugamani a getto d’aria ...

Condividi con un amico