Home » Benessere » Vitamina D e Melanoma. Dal sole, il danno e la cura

Vitamina D e Melanoma. Dal sole, il danno e la cura

La vitamina D è importante per il nostro organismo, perché favorisce l’assorbimento del calcio, del fosforo e la differenziazione di alcune di alcune linee cellulari. In assenza di essa si possono sviluppare problemi anche gravi come rachitismo, problemi alle ossa e debolezza del tono muscolare.

Questo genere di vitamina, che si trova in natura negli alimenti quotidiani (nel pesce, nel fegato, nel latte e i suoi derivati, nelle verdure verdi …), è strettamente collegata anche con la luce solare, infatti tende a diminuire o a scomparire in quei soggetti che escono poco o che, per vari motivi, non stanno abbastanza al sole. Alla luce solare e ai suoi raggi ultravioletti, però, sono collegate anche alcune malattie della pelle e alcuni tipi di cancro, come il Melanoma. Sembrerebbe una contraddizione, dunque, ma a quanto pare non lo è. Studi medici recenti stanno infatti dimostrando che la vitamina D (generata anche dall’esposizione al sole) è in grado di combattere proprio questi tumori della pelle, causati da un eccesso di esposizione al sole.

E’ ancora presto per dare risposte concrete, ma i test che si stanno svolgendo in questi mesi su soggetti che hanno già avuto un cancro benigno alla pelle tendono a provare che, con l’assunzione controllata di vitamina D, non solo la malattia non si ripresenta ma non degenera nemmeno in un cancro maligno. E dunque dal sole paradossalmente potrebbe venire sia il danno che la cura, anche se poi tanto paradossale non è … perché l’importante è rispettare sempre i limiti e le mezze misure. La luce solare può far bene o può far male, dipende tutto dalla saggezza con la quale decideremo di usufruirne

admin

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico