Home » Benessere » Batterio killer, rimonta la polemica sul biologico

Batterio killer, rimonta la polemica sul biologico

Era da un po’ che non si sentivano attacchi mirati al cibo e alle agricolture biologiche. Ma ora, con la situazione causata dal diffondersi del batterio killer, c’è chi punta il dito proprio contro il “Bio”. Si tratta di Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’, in un’intervista rilasciata al settimanale “Oggi”. L’esperto parla dei “lati oscuri”, a suo parere, delle coltivazioni biologiche.

“Ci si può chiedere se l’infezione sarebbe avvenuta, se invece di usare il letame si fossero utilizzati concimi chimici e se non sarebbe prudente – con le dovute precauzioni e nei casi in cui sia necessario – non disdegnare l’impiego di qualche pesticida” ha dichiarato Garattini. Parlando dei giudizi negativi a proposito del cibo cosiddetto “industriale”, ha affermato che “In realtà molti di questi giudizi sono autoreferenziali, perché nessuno ha mai fatto seri confronti per stabilire come stiano le cose. Sarebbero tuttavia confronti inutili perché non si possono fare valutazioni generali di categoria”. Infatti, sempre Garattini spiega che ogni prodotto andrebbe valutato separatamente.

Il mercato del biologico non conosce crisi, anzi, e siamo sicuri che queste dichiarazioni scateneranno un nuovo polverone.

admin

x

Guarda anche

Ue lancia consultazione online sui prodotti biologici

Da oggi, grazie alla consultazione lanciata dalla Commissione europea, che ha lo scopo di migliorare ...

Condividi con un amico