Home » Benessere » La facoltà di medicina avrà un anno di meno

La facoltà di medicina avrà un anno di meno

L’annuncio proviene dal tavolo di lavoro attorno al quale il ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini e il ministro della salute Fazio stanno progettando, in un futuro non molto lontano, di abolire l’ultimo anno di alcune facoltà, tra queste: Giurisprudenza e Medicina.

Lo scopo è quello di accelerare l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani e di abbreviare la distanza tra la teoria e la pratica, facendoli arrivare prima al tirocinio e alla professione pratica. Insieme a questo progetto, il ministro Gelmini discuterà anche della necessità di togliere valore legale al titolo di studio e del nuovo rilancio delle professioni tecniche e artigianali.

Niente di male, se si pensa che ciò potrebbe far bene all’inserimento lavorativo dei giovani nella società, ma forse sarebbe meglio pensare attentamente quando si propongono tagli negli anni e nelle materie di studio, soprattutto per Medicina. L’inserimento di un medico nel mondo del lavoro deve essere accertato dalla sua competenza. La professione medica, infatti, tratta con la salute e la vita delle persone … chi la pratica deve essere istruito alla perfezione, perché è la qualità che rende un medico bravo, non certo il fatto che inizi a lavorare a 30 anni invece che a 31! E’ da ricordare che nel resto del mondo, Medicina segue sempre un percorso di sei anni… dovuto non ad un capriccio, ma ad un cammino di istruzione necessario e basilare per la formazione di un medico.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico