Home » Benessere » Quelle fotografie su cui si basa la memoria

Quelle fotografie su cui si basa la memoria

Arriva dal Canada (Università di Winnipeg) una nuova teoria sulle basi su cui si fonda la nostra memoria. La memoria è un’area del cervello in cui viene conservato l’archivio di connessioni neuronali che, una volta richiamato alla mente, ci fornisce una esperienza pregressa su cui basare le nostre azioni presenti.

Tutto, nella vita, si basa su queste esperienze pregresse. Il nostro nome, il nostro ambiente, le nostre relazioni sociali, il nostro carattere. Noi non saremmo come siamo se non ricordassimo come e quando abbiamo reagito a determinati eventi! Lo studio canadese rivela che queste connessioni cerebrali, queste “immagini” che conserviamo per trarne esperienza, sono più efficaci se stimolate in diretta dal fattore emotivo. Ciò che vediamo al telegiornale, o su internet, rimane impresso nella memoria in modo più profondo e duraturo. E’ come se vivessimo sulla nostra pelle tutte le esperienze altrui che ci troviamo davanti sullo schermo.

Ciò potrebbe modificare il modo che il nostro cervello ha di archiviare ricordi utili per le esperienze. Sono come fotografie interne che vengono continuamente stimolate e riprodotte dalla enorme quantità di immagini che ci bombardano ogni giorno, regalandoci oltre a una memoria personale privata anche una complessa “memoria collettiva” che condizionerà i nostri comportamenti.

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico