Home » Benessere » Saledipendenti!

Saledipendenti!

Pensavate di esservela cavata togliendovi il vizio del cioccolato? Pensavate di essere dei “bravi ragazzi” solo perché non bevete e non assumete droghe? Eppure potreste essere comunque dipendenti da qualcosa, al punto da non poterne fare a meno e mettere in pericolo il vostro organismo. Stiamo parlando del… sale!

Ci hanno pensato gli studiosi australiani e americani (Florey Neuroscience Institute di Melbourne –Australi- e del Medical Center della Duke University -Usa) a scagliarci questa nuova tegola addosso, scoprendo che il sale influisce sul cervello creando una dipendenza molto forte, simile a quella della cocaina e degli oppiacei. Vengono infatti stimolati gli stessi geni regolati da questo tipo di droghe e lo stimolo parte da un istinto primordiale che è collegato alla sopravvivenza, istinto naturale e legittimo che però le “dipendenze” alterano fino a renderlo predominante e assoluto.

Il nostro corpo ha bisogno del sale per permettere ai fluidi di percorrere il nostro organismo al meglio, ma assumerne troppo porta ad un aumento spropositato della pressione e ai rischi ad essa correlati (malattie cardiache, rischio di ictus). Eppure la diminuzione o la mancanza di sale genera depressione, lo si è visto sia negli esperimenti sulle cavie che in prove eseguite sugli uomini. Per cui è in effetti provato che il “piacere” che l’organismo prova con l’assunzione di sale è quasi pari a quello di un drogato! Sarà difficile, per chi è dipendente da questo elemento, regolare le quantità per non arrivare ad eccessi irrimediabili, ma forse è bene iniziare fin da piccoli (meno patatine fritte!) per abituare l’organismo ad assumere il sale nelle giuste quantità.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico