Home » Benessere » I problemi dei prematuri terminano con l'adolescenza

I problemi dei prematuri terminano con l'adolescenza

Il bambino prematuro nasce prima della scadenza prevista dei nove mesi di gestazione e, tranne qualche caso che rientra ancora nella norma (i piccoli nati di otto mesi, le coppie di gemelli che nascono prima ma al peso giusto), la nascita troppo anticipata mette a rischio la salute del neonato.

I bambini che nascono prematuri infatti vanno subito incontro a problemi di salute che, spesso, sono loro fatali. Ma anche se sopravvivono, devono combattere con le conseguenze di questi disturbi che possono segnarli per lungo tempo. Si tratta di disturbi respiratori che persistono anche dopo il periodo di ventilazione artificiale, problemi cardio-vascolari, renali e infettivi. I prematuri possono sviluppare infatti un sistema immunitario più debole, possono avere una crescita più lenta o problemi di apprendimento nel corso della prima infanzia.

Con le nuove tecnologie e scoperte mediche, è possibile affrontare tutto questo da subito e dare ai bambini le giuste cure perché comunque abbiano un percorso di vita quanto più normale possibile. Studi recenti condotti negli Stati Uniti hanno inoltre dimostrato che, in ogni caso, si tratta di problemi che si alleviano moltissimo e spesso spariscono durante l’adolescenza. I bambini nati prematuri, infatti, riguadagnano forza e crescita tra i 12 e i 18 anni, pareggiando i loro coetanei nati di nove mesi. Non sono nemmeno indenni al rischio di obesità, che si verifica nei prematuri e nei bambini nati a scadenza con la stessa frequenza.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico