Home » Benessere » Vacanze estive, troppi giovani non fanno sesso sicuro

Vacanze estive, troppi giovani non fanno sesso sicuro

Il 64% dei giovani mette in conto di avere, durante la vacanza estiva, un rapporto sessuale occasionale. Ma soltanto uno su tre parte “attrezzato” di contraccettivi. Questo secondo un sondaggio realizzato dalla Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), su 1.131 maturandi.

Ben il 32% dei ragazzi ha il suo primo rapporto sessuale prima dei 15 anni e per la metà di loro ha luogo proprio in estate. Il 42% ha già avuto rapporti con un numero di partner compreso tra i 2 e i 5, il 10% è tra i 6 e i 10 e il 9% ha superato i 10 partner. Solo il 12% usa la doppia protezione (pillola e preservativo) contro le malattie sessualmente trasmissibili e una ragazza su quattro ha fatto uso, almeno una volta, della contraccezione d’emergenza.

“Parti sicuro con Travelsex”, un’iniziativa di Giunti, arriva questa settimana nell’aeroporto di Trapani. Sarà distribuito gratuitamente il “Passaporto dell’Amore”, con tutte le dritte sulla contraccezione e sui rapporti sicuri utili da leggere prima di mettersi in viaggio.

Ecco cos’ha dichiarato Herbert Valensise, segretario nazionale Sigo: “Nella sola Sicilia nel 2008 ben 1.971 under 19 sono diventate mamme. Le interruzioni volontarie di gravidanza nelle teenager sono stabili nel nostro Paese dal 1983, nel 2008 ci sono stati 4.075 aborti fra le minorenni e le malattie sessualmente trasmissibili sono in aumento – conclude Valensise – La mission di Sigo è prevenire ed evitare queste situazioni di forte rischio per la salute fisica e psichica e fornire a tutte le donne gli strumenti per poter vivere al meglio la propria sessualità. Ecco perché crediamo che si debba insistere con l’informazione, soprattutto in prossimità delle vacanze”.

admin

x

Guarda anche

Ictus, rischi più alti per le donne

Sempre più donne colpite da ictus. L’allarme arriva da una serie di studi condotti dagli ...

Condividi con un amico