Home » Benessere » Forno a microonde, amico o nemico della salute?

Forno a microonde, amico o nemico della salute?

Il forno a microonde è ormai un accessorio onnipresente, in tutte le case italiane. Come il televisore, se ne sta lì, in bella mostra in cucina e risolve tanti problemi di “emergenza culinaria”, soprattutto per tante moderne signore che non amano cucinare o non hanno il tempo di farlo.

Ideato e distribuito fin dai primi anni Cinquanta dello scorso secolo, il forno a microonde è sempre stato al centro di discussioni più o meno accese, relativamente ai danni o ai vantaggi che può portare alla nostra salute. Le micro onde che utilizza infatti permettono di cuocere in fretta il cibo, semplicemente causando uno “scuotimento” delle molecole e dunque un auto-riscaldamento. Questa azione sulla struttura molecolare dei cibi è il grande dubbio attorno a cui ruotano i pro e i contro. In realtà, come tutte le novità, sono presenti entrambi … inevitabilmente.

I vantaggi sono: rapidità di cottura, rapidità di riscaldamento, risparmio e praticità in cucina. Gli svantaggi: non è adatto a cucinare grandi quantità di cibo, la sua cottura è spesso superficiale (esterna, non interna), la sua azione di cottura tende a disidratare i cibi. Tutto questo non influisce in modo diretto sulla nostra salute, ma potrebbe avere ripercussioni sulla qualità del cibo … basti pensare, in periodo di allarme da batterio E.Coli, cosa vorrebbe dire mangiare una fetta di carne cucinata al microonde che rimane cruda all’interno! Oppure cosa significa mangiare una pietanza che ha perso molte sostanze nutritive insieme all’acqua che viene prosciugata dall’azione del forno?

In poche parole, il forno a microonde non uccide nessuno … ma può causare problemi di salute legati alla cottura dei cibi. Quindi, sì, è amico perchè ci aiuta a preparare una cenetta veloce o a scongelare la carne in tempo per il ritorno dall’ufficio … ma è nemico se lo utilizziamo senza criterio, ogni giorno, per preparare pranzi di Natale con qualsiasi genere di cibo. Conoscere bene le cose aiuta sempre ad agire per il meglio.

admin

x

Guarda anche

Cenone di Natale: attenzione ai cibi a rischio allergie

Dalla frutta secca ed esotica, ai crostacei, ai pesci, dai dolci ai molluschi, sulle tavole ...

Condividi con un amico