Home » Benessere » Occhio. Lenti a contatto e i rischi del caldo

Occhio. Lenti a contatto e i rischi del caldo

Gli occhiali danno fastidio alla pelle, quando si suda spesso come in estate. Ed ecco che la nostra scelta cade sulle più comode lenti a contatto. Eppure bisogna fare attenzione e usarle secondo certe regole precise, proprio per impedire al caldo di causare danni.

Non si tratta di regole ferree o impossibili, ma sono regole spesso ignorate perché in Italia la popolazione delle lenti a contatto preferisce i consigli sommari di un ottico e non consulta quasi mai un medico oculista, prima di indossarle. Sarebbe bene farlo, invece, per scoprire come proteggere occhio e lentine dal caldo, dai granelli di sabbia, dal sale e dal cloro delle piscine. Certe irritazioni, come la congiuntivite, nascono da questa ignoranza in materia … così come disturbi più gravi possono venire dal prolungato uso di lentine (anche di notte, con l’occhio stanco) e dall’assunzione di farmaci (ad esempio, anticoncezionali) il cui effetto unito a quello delle lenti causa l’occhio secco, privo di lacrimazione.

Impariamo dunque quando NON usare le lenti a contatto: in caso di vento, di eccessiva esposizione al sole, in spiaggia o in piscina. Non usatele in alta montagna, dove l’occhio soffre la mancanza di ossigeno, non usatele in ambienti molto umidi (salvo se seguite i consigli di uno specialista). E soprattutto usatele soltanto dopo averle lavate minuziosamente e riposte in un luogo sterile e pulito. La salute del vostro occhio, mai come ora, passa dalle vostre mani e dal vostro cervello

admin

x

Guarda anche

Salire le scale … non solo una questione di dieta

Fare le scale, far la spesa a piedi, andare in centro in bici invece che ...

Condividi con un amico