Home » Benessere » Niente foglie di fico come abbronzante, si rischia l'ustione

Niente foglie di fico come abbronzante, si rischia l'ustione

Sappiamo bene che non sempre ciò che è naturale equivale alla soluzione migliore. Magari di fronte a tutti questi prodotti in tubetto per abbronzarsi, qualcuna di voi penserà di preferire soluzioni naturali, magari suggerite da qualche fantomatico esperto on-line. La verità è che certe volte è meglio andare sul sicuro ed evitare di fare come una donna milanese ricoverata per ustione perché ha usato foglie di fico come abbronzanti.

Il Centro antiveleni dell’ospedale Niguarda di Milano ha infatti segnalato un grave episodio di fotosensibilizzazione, con lesioni della pelle e ustioni, causate da un uso totalmente improprio di un infuso che conteneva foglie di fico. L’avviso è arrivato dalla direzione generale Sanità della Regione Lombardia, che mette in guardia dall’utilizzo di prodotti casalinghi e fai da te che a volte possono rivelarsi pericolosi, come in questo caso.

Nella nota della Regione si legge che “l’utilizzo di questo infuso per potenziare l’abbronzatura è una tecnica che trova origine in credenze popolari, tramandate per via orale e scritta, che spesso vengono praticate nella falsa convinzione che il naturale è bello e non fa male. Va segnalato che le foglie di Ficus carica, per contatto o sfregamento con la pelle, normalmente sono causa di irritazioni cutanee, ma in soggetti predisposti possono dare origine a grave fotosensibilizzazione e causare ustioni cutanee estremamente gravi”.

admin

Condividi con un amico