Home » Benessere » Come agire contro l'asma

Come agire contro l'asma

“Malattia cronica dei bronchi nella quale le vie aeree sono ristrette come risultato della contemporanea presenza di broncospasmo, di infiltrato infiammatorio e di secrezioni nel lume bronchiale.” Ecco come la FederAsma (associazione presente dal 1994) definisce ufficialmente l’asma. Per chi con questo problema convive da anni, tutto ciò si traduce in tosse insistente, mancanza di respiro, senso di oppressione al petto. Insomma, momenti di panico e di inferno!

Il primo passo, come sempre, è riconoscere di avere un problema e farsi aiutare. Il medico pneumologo potrà dirvi non solo se si tratta veramente di asma ma anche che tipo di asma avete. Esiste l’asma da sforzo (un senso di soffocamento che prende soggetti già allergici, dopo o durante un’attività sportiva), che si risolve seguendo alcune regole semplicissime, come evitare di fare sport in luoghi inquinati o in giornate di vento ed eseguire sempre un buon riscaldamento prima di iniziare.

Quindi c’è l’asma allergica, causata dall’unione tra un fattore genetico e una particolare sensibilità alle allergie dell’ambiente (pollini, fumo passivo, animali domestici, ecc.) … che si manifesta con infiammazione dei bronchi e loro automatico restringimento, con conseguente faticosa respirazione. Il problema si risolve unicamente consultando un allergologo e seguendo le cure che vi darà. Esiste anche l’asma bronchiale, con cause molto simili a quella allergica ma, a differenza dell’altra, i sintomi si presentano in modo continuo, durante tutto l’anno e non solo in particolari stagioni o situazioni. La soluzione è la stessa, consultare uno specialista e seguire le sue cure.

Ma, oltre ai farmaci prescritti dal medico, è bene attuare una sana prevenzione che possa almeno alleggerire i sintomi. Fare molta attenzione ai cibi, ai luoghi che si frequentano e alle stagioni, se si tratta di allergia stagionale allergica. Per l’asma bronchiale, attenti a spolverare sempre casa con panni umidi e prodotti anti-acaro, mantenete il pelo dei vostri animali sempre umido e evitate luoghi in cui si fuma o città troppo inquinate. Il mare è un’ottima cura.

admin

x

Guarda anche

Fumo, una mamma su quattro non smette dopo il parto

Un orsetto che tossisce per far capire alle mamme che fumano il rischio a cui ...

Condividi con un amico