Home » Benessere » TBC Roma: aumenta ancora il numero di bimbi positivi al test

TBC Roma: aumenta ancora il numero di bimbi positivi al test

Aumenta ancora il numero di bimbi nati al “Gemelli” di Roma e risultati positivi ai test della Tubercolosi, giunto a quota 115. La novità è che questi 6 nuovi bambini non sono nati in luglio (mese in cui si è scoperto il caso dell’infermiera ammalata) ma addirittura in gennaio!

C’è da ricordare che il fatto di risultare positivi ai test non significa che i bambini sono malati, ma che POTREBBERO essere contagiati e vanno quindi trattati con le apposite cure per prevenire la malattia. Si tratta dunque di una prassi conoscitiva, ma senza nessun allarme vero e proprio.

L’allarme semmai deriva dalle voci che si rincorrono in questi giorni. Ovvero che l’infermiera sia stata infettata dalla TBC dentro l’ospedale stesso, che abbia fatto gli appositi test ma nessuno le avrebbe detto la verità sull’esito per mesi. Insomma, la negligenza del nosocomio romano potrebbe essere il vero elemento preoccupante di tutta la storia, in quanto avrebbe portato a questi risultati sui piccoli nati in quel reparto durante l’anno. La presidente del Lazio, Renata Polverini, sta seguendo la situazione da vicino mentre l’avvocato Giulia Bongiorno pensa ad una “class action” legale contro il Gemelli.

admin

x

Guarda anche

Le malattie che uccidevano nei lager nazisti

Si celebra oggi la Giornata della Memoria, importante appuntamento annuale per ricordare a tutti noi ...

Condividi con un amico