Home » Benessere » Come far durare la vostra abbronzatura

Come far durare la vostra abbronzatura

Finita l’estate, sfoggiamo la nostra bella abbronzatura con colleghi d’ufficio e amici rimasti in città. Ma, con l’andare dei giorni, il colore bronzeo che abbiamo acquisito in spiaggia tende a sparire. Come fare per farlo durare un po’ più a lungo?

La prima soluzione, naturalmente, sono i “lettini abboronzanti”, i cosiddetti “bagni solari” da fare presso i centri benessere. Ma dato che la loro azione sulla pelle non è sempre benefica -e dato che l’eccesso di abbronzatura rende comunque meno belli!- sarebbe meglio optare per altre soluzioni. Una di queste potrebbe essere passare del tempo fuori di casa, facendo sport o gite con gli amici finché regge il clima, e spalmandosi con creme abbronzanti a base naturale, uniche veramente innocue.

In secondo luogo ricordarsi di nutrire bene la pelle con creme e olii a base di burro di karité, o aminoacidi, vitamine B5, E e C, e collagene. E infine si può puntare sull’alimentazione e su quei prodotti commestibili che stimolano le sostanze abbronzanti all’interno del nostro stesso corpo. Uno dei frutti che favorisce questa azione è l’uva, regina dell’autunno nel quale ci stiamo per inoltrare. E’ comunque da ricordare che l’abbronzatura è destinata sempre a sparire, o prima o dopo. Farla sbiadire dolcemente può essere un buon metodo per rimanere attaenti fisicamente e per preparare pian piano il nostro corpo alla normalità della stagione fredda, in attesa del prossimo mare.

admin

x

Guarda anche

David Beckham lancia linea cosmetica con L’Oreal Luxe

David Beckham lancia una linea cosmetica. Il campione del calcio inglese è pronto a lanciare ...

Condividi con un amico