Home » Benessere » La Sindrome dell' 11 settembre

La Sindrome dell' 11 settembre

Inevitabile affrontare l’argomento, nel decimo anniversario dell’attacco alle torri del World Trade Center di New York. Tutti noi ricordiamo quel tragico evento, per tutti è stato uno shock vedere quelle immagini in TV, che sembravano un film per quanto erano incredibili. Eppure esiste gente che di quel giorno ne ha fatto una VERA malattia: la Sindrome di Ground Zero, o dell’11 settembre 2001.

Si tratta soprattutto di persone che si trovavano sul posto, di persone che hanno perso qualcuno nell’attentato o solo di chi ha avuto paura per qualche caro disperso, anche se poi è stato ritrovato vivo. La perdita della sicurezza, in se stessi e nel prossimo, ha generato in molti di loro vere e proprie malattie nervose: attacchi di panico, depressione acuta, agorafobia o claustrofobia. E’ una “sindrome” che somiglia molto a quella provata dagli ebrei superstiti dei campi di concentramento, la cosiddetta “Sindrome del Sopravvissuto”, in cui chi si salva da una tragedia si lascia lentamente uccidere dai sensi di colpa nei confronti di chi non ce l’ha fatta.

Ma la Sindrome di Ground Zero presenta anche un aspetto fisico non da tutti conosciuto. La polverizzazione delle tue torri ha liberato nell’aria enormi quantità di amianto che sono state respirate dalle vittime, dai soccorritori e, trasportate dal vento, anche da migliaia di persone lontano da New York. L’amianto ha completato l’opera distruttiva, causando gravi forme di asma, di tosse convulsa e spesso di cancro ai polmoni. Una seconda strage silenziosa, questa, perché nessuno vi ha posto la giusta attenzione, anzi … molti governi, a partire da quello di George Bush, tentarono di nascondere il più possibile. Ma oggi, a dieci anni di distanza, i danni vengono allo scoperto più feroci che mai.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “verme” dei cani che può colpire i bambini

Dall’America arriva una notizia inquietante che dovrebbe preoccupare chiunque abbia un animale, o meglio un ...

Condividi con un amico