Home » Benessere » Luce sui tumori! Rivoluzione nella chirurgia oncologica

Luce sui tumori! Rivoluzione nella chirurgia oncologica

Segui la luce. Devono aver avuto in mente questo detto, i ricercatori che hanno progettato questa nuova tecnica diagnostica contro i tumori, illuminando letteralmente le cellule malate dentro il corpo del paziente!

Effettuata per la prima volta su una donna affetta da tumore ovarico, questa tecnica chirurgica basata sulla fluorescenza delle cellule tumorali ha permesso ai chirurghi di vedere gruppi di cellule tumorali pari a un decimo di millimetro, a differenza della dimensione media di quelle precedentemente visibili ( 3 millimetri di diametro). L’inventore di questa tecnica è il professor Philip Low (della Purdue Univeristy) il quale dichiara che “Il tumore ovarico e’ notoriamente difficile da vedere ma grazie a questa tecnica si può adesso individuare un tumore 30 volte piu’ piccolo del piu’ piccolo potenzialmente in grado di essere rilevato con le tecniche standard“.

Il metodo inventato da Low consiste nel collegare un agente fluorescente a una forma modificata di vitamina di acido folico, la quale cerca e attacca le cellule tumorali. Il corpo del paziente viene preparato, alcune ore prima, iniettandogli uno speciale siero che sarà visibile alle telecamere speciali che lo inquadreranno e, una volta divenuto luminoso, lo seguiranno negli spostamenti all’interno delle cellule malate. Grazie a questa tecnica i chirurghi hanno potuto trovare ed eliminare ben 34 depositi di tumore, rispetto a una media di sette depositi individuati con le tecniche manuali. Ciò significa velocizzare l’asportazione di tumori e soprattutto ridurre l’errore umano al minimo, e consentire dunque una riuscita migliore di questi interventi

admin

x

Guarda anche

Ricerca, bambini con dislessia vedono in modo speciale

I bambini con dislessia vedono in modo speciale. A sostenerlo sono i risultati di uno ...

Condividi con un amico