Home » Benessere » Donazione di Midollo, una festa per ricordare

Donazione di Midollo, una festa per ricordare

Si è svolta ieri la giornata della sensibilizzazione per la donazione di midollo osseo, promossa dall’ADMO. La giornata ha visto numerose manifestazioni, anche in piazza, come quella di Bergamo in cui i vigili del fuoco hanno fatto giocare i bambini mentre gli adulti si informavano sull’associazione.

Donare … non solo il midollo, ma anche il sangue, il cordone ombelicale o gli organi … è il gesto più nobile che un uomo possa fare. Lo dice con cognizione di causa Cristian Bergamini, che ha ricevuto il midollo quando aveva 17 anni: i medici gli diagnosticarono la leucemia dandogli 2 settimane di vita, ma Cristian con un donatore e un trapianto si salvò. Giuseppe Pinotti invece ha donato il suo midollo e concorda con Cristian: «Si scopre il vero valore della vita, donare è il gesto più bello e nobile che si possa fare». La donazione di midollo osseo è forse la meno semplice tra le donazioni, in quanto necessita di un ricovero in ospedale di un paio di giorni e di un piccolo intervento chirurgico. Il vantaggio è che si viene chiamati solo se c’è certezza di compatibilità, e dunque sporadicamente, e si ha molto tempo per rimettersi in sesto tra una donazione e l’altra. E poi c’è il vantaggio unico al mondo … di sapere che si è contribuito a salvare la vita di qualcuno.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico