Home » Benessere » Lotta al fumo. Dal passato una terapia con molti dubbi

Lotta al fumo. Dal passato una terapia con molti dubbi

Ritorno al passato, per la lunga lotta contro il vizio del fumo, che sembra tentarle proprio tutte per vincere. Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine rivaluta l’efficacia di un vecchio principio anti-fumo, la citisina, un estratto di un particolare tipo di acacia.

Apparso per la prima volta in Bulgaria nel 1964, poi dimenticato per anni, oggi sembra essere stato rivalutato tramite un nuovo studio condotto su 740 volontari. A quanto pare l’8,4 per cento di coloro cui era stata somministrata la citisina nel corso dei 25 giorni della sperimentazione, era riuscito a smettere di fumare per un intero anno, rispetto al 2,4 per cento del gruppo placebo.

“Si tratta d un tasso di successo paragonabile al trattamento con cerotti alla nicotina “, ha detto il responsabile della ricerca, il dottor Robert West della University College di Londra. “La terapia a base di citisina costa molto meno rispetto agli attuali farmaci anti-fumo: basta portarla avanti per un mese per vedere i primi risultati positivi.” Il farmaco non è ancora stato approvato negli Stati Uniti, in Giappone e in Europa occidentale, mentre nei Paesi dell’Est si trova sotto il marchio TABEX. Il fatto è che non ci sono mai stati effettivi riscontri scientifici sull’efficacia di questa terapia contro il fumo e molto andrebbe ancora studiato prima di immettere sul mercato questa sostanza. Forse il “ritorno di fiamma” permetterà anche la ripresa di queste ricerche.

admin

x

Guarda anche

Per mentenervi giovani … giocate a calcio!

Diciamo la verità: in Italia non si sentiva proprio il bisogno di un ulteriore incentivo ...

Condividi con un amico