Home » Benessere » Clonare cellule staminali umane? Studi in atto

Clonare cellule staminali umane? Studi in atto

Risolverebbe tantissimi problemi e darebbe risposte importanti, se fosse una realtà già in atto. Ma si tratta ancora di studi ed esperimenti, che tentano di clonare le cellule staminali embrionali umane.

Ci stanno provando i ricercatori del New York Stem Cell Foundation Laboratory , usando una tecnica di trasferimento nucleare di cellule somatiche (SCNT) per riuscire a produrre cellule staminali pluripotenti embrionali partendo da un ovocita. Le cellule staminali embrionali, sono cellule particolari che vengono prodotte dall’embrione nei primissimi giorni di vita. Di solito si ricavano da embrioni “di scarto” (brutta parola che indica il prodotto di gravidanze non riuscite) ma nel caso di questo esperimento americano sono state ricavate da ovociti di donatrici volontarie.

Il progetto è solo una base di partenza per qualcosa di più grande (creare cellule staminali con lo stesso DNA del donatore) che mira a eliminare il problema del rigetto durante i trapianti. Lo studio viene sviluppato tutt’ora per migliorarlo e raggiungere lo scopo prefisso, perché al momento i risultati sono stati positivi fino a un certo punto. La clonazione, cioè, è riuscita ma si sono ricavate cellule con tre copie di cromosomi e dunque impossibili da utilizzare nella realtà. Gli esperti sono ancora scettici sulla possibilità di riuscita ma certo ammettono che questi tentativi permetteranno di comprendere meglio il meccanismo di funzionamento di certe cellule e quello della clonazione stessa

admin

x

Guarda anche

Trapianti e donazioni: ecco il quadro italiano

Trapianti di organi e donazioni (di organi, tessuti e sangue)… come siamo messi in Italia ...

Condividi con un amico