Home » Benessere » Mal di testa. Quando a far danno sono gli analgesici

Mal di testa. Quando a far danno sono gli analgesici

E’ l’abuso di farmaci a causare il mal di testa. O meglio, i farmaci che dovrebbero calmare il dolore … quando il corpo si abitua troppo … vengono assunti con più frequenza e generano una reazione inversa, di intolleranza. L’annuncio della scoperta è stato dato dall’Associazione dei Neurologi italiani per la ricerca nelle cefalee.

I dati della ricerca, condotta per due anni insieme con i colleghi dell’Università di Memphis (Usa), completano lo studio realizzato dai ricercatori del Centro Cefalee del Policlinico Universitario di Modena i quali avevano già verificato come, proprio chi eccede nell’uso dei farmaci, tende a soffrire di allodinia, un fenomeno che si aggiunge al mal di testa per cui stimoli innocui, come pettinarsi o radersi, scatenano dolore. “Se l’allodinia si fa più frequente, peggiora o compare per la prima volta è segno che la soglia del dolore si sta alterando”.

Le alterazioni osservate non derivano dalla continua esposizione dei circuiti cerebrali al dolore della cefalea cronica, ma dalla esposizione del cervello alle azioni continue e inutili dei farmaci a cui ci si è assuefatti. “Forse all’abuso contribuisce anche un fattore psicologico — prosegue l’esperto —. Spesso questi pazienti si rendono conto di prendere troppi farmaci, ma non sanno farne a meno: è allora utile associare ai trattamenti di detossificazione controllata e di profilassi, anche quelli psico-comportamentali

admin

x

Guarda anche

Ecco perché le diete esagerate fanno male

Gli americani le chiamano “Crash Diet” e sono quelle diete super ferree, super intensive, che ...

Condividi con un amico