Home » Benessere » Cioccolato fondente alleato contro l'ictus?

Cioccolato fondente alleato contro l'ictus?

Il cioccolato è amico o nemico della scienza, a giorni alterni. Se da un lato serve da eccitante contro la depressione, dall’altro è un grasso dannoso per le arterie, se è un toccasana per il cervello pigro dall’altro è il nemico della dieta.

Nell’immenso mare confuso di tante dichiarazioni, si aggiunge oggi la novità proveniente dal Karolinska Institutet di Stoccolma: il cioccolato, soprattutto se fondente, è un alleato contro l’ictus! O almeno lo sarebbe per le donne, perché su di esse è stato condotto uno studio lungo 10 anni. Un campione di pazienti conduceva una vita normale con una dieta normale e poca assunzione di cioccolato. Un altro campione assumeva, insieme ai pasti, due barrette di cioccolato fondente a settimana. Il risultato mostra che le donne che consumavano poco cioccolato avevano avuto un’impennata di casi di ictus (8 casi su 1000 pazienti) mentre le consumatrici costanti di cioccolato arrivavano appena a 2 casi su 1000.

Forse è merito dei flavonoidi, preziosi antiossidanti, in grado di combattere l’effetto dei radicali liberi, responsabili dell’ossidazione delle cellule e dei vasi sanguigni, alla base di diverse patologie. O è solo merito del cioccolato vero, quello puro, NON TRATTATO, che contrariamente a quello al latte o insaporito con altri aromi non porta danno al sistema circolatorio. Naturalmente questa scoperta non dà via libera al consumo senza regole delle golose barrette … ma il cioccolato fondente va integrato in un sistema di vita composto da una dieta sana e naturale e da molto esercizio fisico.

admin

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico