Home » Benessere » Prostata. Attenzione alle biopsie

Prostata. Attenzione alle biopsie

E’ il mezzo alleato, quello che aiuta più di ogni altro nella prevenzione. La biopsia. Eppure bisogna stare molto attenti anche a questo, che si faccia nel modo giusto e con le giuste competenze altrimenti causa dei danni, come sta succedendo ad alcune persone malate di tumore alla prostata.

Infatti, un nuovo studio condotto su un campione di pazienti di età più avanzata ha rivelato che e’ in aumento il numero di infezioni gravi riportate dopo una biopsia prostatica, probabilmente a causa dei batteri che cominciano a diventare sempre più resistenti agli antibiotici. Ogni anno sono oltre un milione le biopsie prostatiche effettuate su pazienti beneficiari del programma Medicare, spesso per analizzare piu’ approfonditamente risultati sospetti emersi negli esami di screening per il cancro alla prostata. Le infezioni possono insorgere come per qualsiasi altra pratica medica, sebbene sarebbe meglio prestare il doppio dell’attenzione, soprattutto in casi di malati di tumore. Il problema è che l’uso spropositato che si fa degli antibiotici già da sani, fa in modo che i batteri sviluppino una nuova resistenza che consente loro di battere ogni cura quando arriva la malattia vera e propria.

admin

x

Guarda anche

Fumo, una mamma su quattro non smette dopo il parto

Un orsetto che tossisce per far capire alle mamme che fumano il rischio a cui ...

Condividi con un amico