Home » Benessere » Alimentazione. Il latte crudo fa bene?

Alimentazione. Il latte crudo fa bene?

Il latte, elemento genuino per definizione, da molti è considerato ancora più buono se preso direttamente “alla spina” ovvero dal produttore. Rispetto al latte pastorizzato, infatti, contiene molto più calcio e più vitamine e dunque è molto più utile per la crescita dei ragazzi e per la salute delle ossa degli anziani. Ma possiamo davvero andare sul sicuro?

Sì, secondo l’Istituto di Dietetica e Nutrizione del Policlinico San Donato. Acquistare il latte direttamente dal produttore, prima che passi tutti i processi industriali certamente lo mantiene puro e libero da inquinamenti di ogni tipo. Inoltre, gli allevatori curano bene i contenitori in cui mettono il latte fresco, con un sistema di lavaggio periodico molto accurato e sicuro.

Per il dottor Alfredo Caprioli (Istituto Superiore della Sanità) però bisogna comunque fare molta attenzione. Le stalle comunque non sono luoghi sicuri e, anche se i contenitori sono puliti, durante il passaggio dalla mucca al contenitore può facilmente infettarsi con Salmonella o Escherichia Coli. Il rischio portato da questi batteri è un grave disturbo all’intestino che in soggetti deboli, come anziani o bambini piccoli, può avere anche rischi mortali. Il latte invece andrebbe sempre bollito. E’ vero che così perde alcune proprietà importanti, ma per lo meno si va sul sicuro e si rende digeribile per chiunque, facendo sì che almeno alcune di quelle sane proprietà facciano il loro dovere.

admin

x

Guarda anche

Pasta “infetta”: ecco quale NON mangiare

Non è un simbolo di cattiva gestione dell’azienda, ma qualcosa che può succedere anche nelle ...

Condividi con un amico