Home » Benessere » Autismo. Cos'è e come si gestisce oggi.

Autismo. Cos'è e come si gestisce oggi.

Lo ha reso famoso il film RAINMAN, con Tom Cruise e Dustin Hoffman e oggi l’autismo ha sempre meno segreti. Un disturbo che fino a pochi decenni fa condannava le persone che lo manifestavano a vivere confinati nei manicomi o ad essere additati come “scemi”, ma che nulla ha a che vedere con la mancanza di intelligenza. Tutt’altro! Spesso questi pazienti sono perfino geniali!

Le persone affette da autismo sviluppano una chiusura pressoché totale col mondo esterno, con metodi di comunicazione molto particolari e privati che variano da soggetto a soggetto. Sono incapaci di esprimere i sentimenti che provano nel momento esatto in cui li provano e hanno difficoltà a relazionarsi col prossimo. Tuttavia, nei mondi “privati” in cui si rifugiano sono unici e geniali: possono tenere a mente libri interi di formule matematiche, dipingere quadri fantastici senza mai aver studiato arte, riordinare cifre o lettere messe a casaccio in un attimo e con una semplice occhiata.

Dell’autismo si sa ancora poco, non si capisce bene come e perché si manifesti. Fattori a rischio possono essere ereditarietà, disordini o traumi durante lo sviluppo, nascita prematura o carenza di vitamina D in gravidanza. L’unico metodo di cura è ancora l’approccio psico-analitico e le cure a base di farmaci, sebbene la fine dell’isolamento e l’incoraggiamento a far interagire questi malati con la gente comune sta alzando il numero di pazienti che riescono ad uscire (sebbene parzialmente) da questa spirale di introversione. Si è passati da una cifra del 50% di malati che non recuperano nulla al 30% di malati che non recuperano nulla. Significa che una parte di persone autistiche in trattamento al giorno d’oggi riesce comunque a interagire, sebbene per poco tempo e in modo incompleto, con medici, parenti e amici

admin

1 Commento

  1. Le fonti sono Wikipedia, Google News e altri organi di informazione online. Mi correggo volentieri se tu però mi indichi con esattezza quali sono i danni della psicanalisi e gli eventuali metodi alternativi. Non lo dico per far polemica, ma veramente. Perchè in giro, al momento, si trova solo questo.

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico