Home » Benessere » Gravidanza. L'enzima SGK1 responsabile per gli aborti

Gravidanza. L'enzima SGK1 responsabile per gli aborti

Sono una croce per tutte le donne che desiderano ardentemente una maternità: gli aborti spontanei non sono solo un dramma nel momento in cui avvengono, ma spesso sono indice di infertilità della donna e dunque una condanna definitiva. Ma una recente scoperta potrebbe allo stesso tempo accomunare questi due problemi e differenziarli nelle soluzioni.

In Inghilterra infatti hanno puntato sugli studi sull’infertilità e l’aborto e, in modo particolare, all’Imperial College di Londra hanno esaminato campioni di tessuto prelevati da 106 donne in cura, rilevando -nella mucosa uterina delle pazienti con infertilità inspiegata- un enzima particolare (SGK1) in quantità elevate. Al contrario, le donne che soffrivano di frequenti aborti spontanei avevano livelli dello stesso enzima molto più bassi. In ambedue i casi quindi questo enzima sembrava il fattore determinante dei problemi.

Il team ha poi continuato gli studi sui topi e i risultati hanno confermato come anche negli animali una temporanea perdita di SGK1 durante il periodo fertile è essenziale per attivare una gravidanza che altrimenti verrebbe bloccata sul nascere. Dunque, per curare l’infertilità si può intervenire diminuendo i livelli di questo enzima. Livelli che invece potranno essere aumentati se si vuole evitare la gravidanza, dando il via a nuovi e più sicuri metodi anti-concezionali. Imparare a gestire e regolare la produzione di questo enzima potrebbe essere dunque la via giusta da seguire per risolvere i problemi di tante coppie in attesa di diventare genitori.

admin

x

Guarda anche

Oggetti erotici, rischio altissimo soprattutto per le donne

Sorpresa… le ragazze italiane lo fanno spesso. E lo fanno da sole, e molto volentieri! ...

Condividi con un amico