Home » Benessere » Facebook sviluppa il cervello

Facebook sviluppa il cervello

E’ la notizia che tutti aspettavano. La smentita delle tante voci allarmistiche contro il famoso social network che ha catturato ormai la mente e l’attenzione di mezzo mondo. No, signori, facebook non fa male… anzi, aiuta a sviluppare il cervello.

Lo dichiara lo University College di Londra, dopo aver effettuato una scansione del cervello in 3D su 125 studenti universitari di Londra. Dai risultati si vede come la massa di materia grigia aumenti o diminuisca in base al numero di contatti (o “amici”) che ciascun soggetto ha sulla propria pagina di Facebook. La reazione no è legata al network in sé quanto alla parola “amico”. Il nostro cervello reagisce fortemente alla relazione con un’altra persona, sia in termini di fiducia sia in termini di sospetto. E dunque la grande presenza di “amici” su facebook fa in modo che il cervello si attivi e si sviluppi più velocemente.

Quello che si dovrà fare in futuro è vedere le contro-reazioni, ovvero come cambia lo sviluppo della materia grigia al cambiare delle condizioni (ad esempio, se il numero di amici diminuisce di colpo, se qualcuno toglie l’amicizia senza spiegazione, ecc.). Tutto questo aiuta gli scienziati a capire come il nostro “io” si pone di fronte alle relazioni interpersonali in un’era in cui buona parte delle attività si è trasferita dietro uno schermo. Finora sappiamo solo che chi usa molto Facebook e chi ha tanti amici sulla propria pagina ha una iper-stimolazione dell’amigdala, ovvero la parte di cervello che detta la memoria, la percezione e il solco temporale. Una palestra di intuizione e intelligenza, nata per divertimento, ma che potrebbe dare una mano alla scienza fin da subito. Ai ricercatori……. PIACE QUESTO ELEMENTO!

admin

x

Guarda anche

Ecco il tumore cerebrale più grande del mondo

Portare dentro il cranio una massa anomala di oltre un chilo e non saperlo! I ...

Condividi con un amico