Home » Benessere » Protesi artificiale per l'occhio e il paziente ritrova la vista

Protesi artificiale per l'occhio e il paziente ritrova la vista

Si chiama cheratoprotesi ottica ed è una protesi artificiale per l’occhio. I risultati sono molto confortanti, infatti è stata applicata su un paziente di 50 anni … cieco da tre anni a causa di un incidente con la calce viva … e l’uomo adesso ci vede.

L’intervento è stato svolto presso la clinica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona coordinata dal professor Giorgio Marchini ed è importante perché si pone come alternativa al trapianto di cornea. Gli occhi di questo paziente, infatti, erano molto compromessi e non potevano essere salvati nemmeno con un auto-trapianto di cornea. Si è proceduto allora con la cheratoprotesi (un cilindro di polimetilmetacrilato impiantato nella parte anteriore del bulbo oculare ), collegandola attentamente ai tessuti interni del corpo dell’uomo, in modo da allontanare il più possibile il rischio di rigetto. Operazione, questa, molto più ardua e delicata dell’impianto stesso della protesi ma che è perfettamente riuscita permettendo al paziente di recuperare circa 3 decimi di vista, non tantissimo ma quanto basta per condurre una vita autonoma.

admin

0 Commenti

  1. ciao mi chiamo gennaro sono di napoli ho 33 anni ho un problema da mesi a cui ho effettuato degli esami all ospedale “pellegrini”di napoli con esiti negativi al mio problema che consiste la retina ho effettuato l ultima visita che si chiama E.R.G.con esito di una degenerazione tapeto retinica cosa mi consiglia fare aspetto una risposta
    saluti gennaro

    • Caro signor Gennaro … questa rubrica è gestita da giornalisti, non da medici. Le consigliamo di chiedere aiuto al suo medico o ad altri siti gestiti da dottori. Grazie

x

Guarda anche

Retina artificiale restituisce la vista a una donna

“L’intervento più complicato che abbia mai eseguito” così esordisce il dottor Marco Codenotti dell’IRCCS San ...

Condividi con un amico