Home » Benessere » Leggende e verità sul Bruxismo

Leggende e verità sul Bruxismo

Digrignare i denti durante il sonno, dunque quando non siamo coscienti, è un’azione pericolosa che può consumare, a lungo andare l’arcata dentaria e causare danni come la rottura dello smalto dei denti o … in vecchiaia … la più facile caduta dei denti. Ma quanto sappiamo veramente su questa azione, che si chiama Bruxismo?

Si dice che il Bruxismo sia causato dallo stress, ma in realtà non si sa esattamente cosa lo provoca. Si sa invece il meccanismo “tecnico” che ci porta involontariamente a mettere i denti a contatto e che POTREBBE essere la causa principale del problema. Come spiega il dottor Gino Galiffa, specialista in protesi dentarie, la nostra mandibola solitamente “pende” al di sotto del cranio, tenuta solo da tendini e muscoli. Quando siamo rilassati o incoscienti si abbassa completamente evitando il contatto tra i denti. Ma nelle persone abituate a dormire su un fianco, o sulla pancia, questo non avviene. Anzi, i denti vengono a contatto durante il sonno e questo ostacola un po’ il lavoro dei muscoli della deglutizione … che devono contrarsi in modo anomalo per permetterci di ingoiare saliva. Ed ecco perchè nascerebbe la pressione sui denti.

Questa pressione, a lungo andare, certamente provoca danni allo smalto e al buon funzionamento dei denti e a ciò si deve porre rimedio, ma non soltanto con il “bite”, il quale protegge dall’attrito tra i denti ma non risolve il problema dello sforzo anomalo che fa la nostra mandibola. Sarebbe meglio imparare a correggere la postura notturna, magari con esercizi specifici di respirazione che ci insegnino a rilassarci stando sulla schiena, o posizionando i cuscini in un certo modo. Imparando a far questo proteggeremo davvero la salute della nostra bocca e ci sentiremo meglio anche a livello psichico. I problemi come ansia, depressione e stress se non sono cause di Bruxismo ne aggravano l’azione senza dubbio.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico