Home » Benessere » Analisi del sangue. Risultati senza più misteri

Analisi del sangue. Risultati senza più misteri

E’ l’esame preferito dagli italiani, anche perché molto economico e spesso coperto dalla mutua. Ed è anche fonte di discussione con amici e parenti perché, una volta ottenuto il foglio in mano, tutti si improvvisano medici e provano a “leggerle”.

Per leggere bene le analisi e togliere ogni mistero, bisogna prima capirne i termini. L’emocromo, ad esempio, è l’esame che misura la salute del sangue. Analizza i globuli rossi, quelli bianchi, il numero di piastrine. Quando i globuli rossi sono troppo alti siete in balia di una disidratazione, mentre se sono troppo bassi è in corso un’anemia. I globuli bianchi sono importanti perché, se sono troppo in calo, potrebbero segnalare problemi anche di una certa importanza che vanno indagati a fondo, mentre se sono in eccesso significa che stiamo combattendo una forma influenzale. L’eccesso o meno di piastrine indica invece una infiammazione più o meno manifesta.

Segue poi la VES (Velocità di Sedimentazione) che indica il tempo con cui i globuli rossi si depositano sul fondo quando il campione di sangue viene agitato. Anche qui, valori alti indicano infiammazioni mentre i valori bassi denunciano un’anemia. La glicemia è il segnalatore di eccessi o diminuzioni di zucchero nel sangue. L’esame FT3,FT4, TSH indica invece la salute degli ormoni della tiroide (i primi due) e della ipofisi (TSH). Infine, e più discusso di ogni altro, il Colesterolo che ci avvisa quando stiamo riempiendo di grassi in eccesso i nostri vasi e dunque mettiamo a rischio la nostra salute cardio-vascolare

admin

x

Guarda anche

Trapianto tra soggetti incompatibili? Ora si può

Il pericolo maggiore, in un trapianto di qualsiasi tipo, è il rigetto. Può avvenire più ...

Condividi con un amico