Home » Benessere » Guida al check-up corretto

Guida al check-up corretto

La salute è importante e va presa sempre sul serio, ma attenzione a non diventare fanatici delle visite! Siate sempre orientati sulla via di mezzo, perché l’eccesso di controlli è come l’assenza di controlli: sbagliato, oltre che inutile.

Tanto per cominciare, fate sempre -almeno una volta l’anno- le analisi del sangue per un controllo generico. Riguardo altri esami, invece, fatevi consigliare dal vostro medico di famiglia ed eseguiteli solo se veramente necessari.

Se non avete avuto episodi di crisi cardiache acute, nè parenti affetti da tali disturbi, non avete nessun motivo urgente per svolgere esami cardiovascolari. Controllate cuore e circolazione costantemente solo dopo i 40 anni (per le donne, dopo la menopausa) e se siete fumatori o sportivi. Per la prevenzione dei tumori, vale solo l’analisi del sangue annuale per controllare la situazione. Se invece avete casi di parenti malati di tumore in famiglia, eseguite i controlli con più frequenza ma solo in base al problema specifico che può o potrebbe colpire anche voi. Insomma, se la vostra storia ereditaria è costellata di tumori all’intestino, è poco utile fare l’esame per il tumore alla pelle o alla tiroide… abbiate invece cura di controllare l’apparato gastro-intestinale. Controllate con una certa periodicità … ma senza angosce o paure … polmoni, stato dei bronchi e delle vie respiratorie in quanto sono parti del corpo sotto attacco di molto fattori e dunque possibilmente esposte a più rischi di malattia.

admin

x

Guarda anche

Cucina vegana? A volte è più grassa dell’onnivora

Siamo sicuri che vegano uguale salute? Non tanto. Prima di tutto perché togliendo alcune proteine ...

Condividi con un amico