Home » Benessere » Oculistica. Per la prima volta nel mondo impiantata una microcamera retinica

Oculistica. Per la prima volta nel mondo impiantata una microcamera retinica

Per la prima volta nel mondo è stato eseguito un intervento di protesi retinica elettronica. E’ avvenuto in Italia, a Pisa, sotto la guida del dottor Stanislao Rizzo che insieme alla sua equipe ha così celebrato l’atto finale di ben nove anni di studi!

Il dispositivo che ridà speranza ai pazienti affetti da malattie degenerative della retina, come ad esempio la retinite pigmentosa, si chiama “Argus II” ed è stato messo a punto nei laboratori della Second Sight Medical Products in California“. Si tratta di una vera e propria “microcamera” impiantata tramite alcuni elettrodi nell’occhio del paziente. Gli elettrodi dialogano con la retina compromessa dell’occhio malato traducendo un modello primitivo di possibilità di vedere qualcosa.
In pratica non si ritrova completamente la vista, ma si può ottenere un risultato minimo, quanto basta per avere un po’ di autonomia e di visuale del mondo. L’operazione, durata 4 ore, sarà ora seguita da un periodo di riabilitazione del paziente e si attenderanno con ansia i risultati. Il vantaggio di questo impianto , rispetto ad altri precedenti e per lo più meccanici, è che si potrà adattare a ciascun paziente in modo diverso, in base alla struttura dell’occhio e alle esigenze che la malattia impone.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico