Home » Benessere » Cervello. Dove "abita" la coscienza?

Cervello. Dove "abita" la coscienza?

Dopo aver colonizzato le Americhe, l’Australia e la Luna le frontiere della ricerca pionieristica umana cercano di spingersi verso l’infinitamente grande (il cosmo) o verso l’infinitamente piccolo (l’atomo). Eppure c’è un luogo ancora quasi totalmente sconosciuto da esplorare. Il nostro cervello.

E’ l’organo più strano, più complicato, più difficile da decifrare di tutto il nostro corpo. Come mai alcune persone escono dal coma trasformati in anonimi vegetali mentre altre si riprendono completamente e ripartono subito in quarta con la loro vita? Come mai in alcuni la memoria fa strani scherzi e in altri rimane sana fino ai 90 anni? Dove si trova esattamente il centro della memoria? E la coscienza?

Uno studio condotto dall’Università di Utrecht ha provato a individuare le aree principali dove “potrebbe” (condizionale d’obbligo) risiedere la coscienza. Non sono ancora ben definite ma dovrebbero essere almeno dodici e funzionare come delle “centraline” di smistamento delle connessioni neuronali. Si tratta di zone del cervello in cui queste connessioni sono numerosissime e dunque forse è proprio lì che si costruisce il nostro modo di pensare e di essere. Ma è tutto ancora da verificare, nella speranza che un domani non arrivi il solito “caso speciale” a rimettere in discussione ogni cosa. Non sarebbe la prima volta, nel misterioso labirinto chiamato… cervello!

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico