Home » Benessere » Prevenzione. Duecento aneurismi sventati grazie ai test

Prevenzione. Duecento aneurismi sventati grazie ai test

La prevenzione dà i suoi buoni frutti e non si finirà mai di ripetere quanto è importante esercitarla. Qualsiasi sia la malattia, più o meno grave, informarsi e prevenirla può salvare vite umane, per questo è necessario non smettere mai di ricordare questa azione con campagne e promozioni.

Ad esempio, grazie alla campagna preventiva “Un minuto che vale una vita”, iniziata nel 2010, si è fatto uno screening su oltre 15.000 persone, per lo più uomini e per lo più ultrasessantenni per cercare di individuare in tempo la propensione per le emorragie cerebrali e gli ictus. Grazie alle visite specialistiche, agli ecodoppler e ai consigli dati a questo campione di persone nei vari centri mobilitati per la campagna è stato possibile scoprire ben 200 aneurismi, ovvero rigonfiamenti delle arterie (ad esempio l’aorta addominale, o i vasi che irrorano il cervello) e curare in tempo i pazienti, evitando loro una morte improvvisa dovuta alla rottura del vaso anomalo. La maggior parte delle persone non sapevano di avere questa “bomba a tempo” dentro il proprio corpo e si sono immediatamente sottoposte a interventi e cure per eliminarle, garantendosi così la salvezza della vita

admin

x

Guarda anche

Ecco come il porno danneggia il cervello

Visioni contrastanti sull’effetto della pornografia sul cervello umano. Diversi studi si stanno incrociando su questo ...

Condividi con un amico