Home » Benessere » Psicologia. Le paure di chi guida

Psicologia. Le paure di chi guida

L’inchiesta condotta da una nota compagnia di assicurazione online sul territorio italiano ha evidenziato che il popolo dello stivale non è sicuro come si mostra, soprattutto quando si trova al volante. Le urla, le “corna” al finestrino e altre azioni arroganti che ci hanno regalato la fama, all’estero, di “pazzi sulle strade” sono solo maschere che nascondono mille paure.

La maggior parte degli intervistati (91%) ha paura durante la guida. Il terrore maggiore è quello di investire, senza volerlo, qualcuno. Questa paura colpisce più della metà del campione ed è in costante aumento date le notizie, spesso drammatiche, di investitori involontari che vengono poi picchiati dai parenti della vittima, oltre agli inevitabili sensi di colpa che insorgerebbero comunque. Il 29% degli intervistati inoltre dichiara di aver paura della scorrettezza di altri automobilisti e delle loro reazioni improvvise … ad un incrocio, uscendo da un passo carrabile, durante un sorpasso, ecc.

Altre paure sono: restare bloccati nel maltempo, delle strade ghiacciate e di restare in panne in un luogo isolato di notte. Tutti sono bene o male consapevoli che guidare è una responsabilità e che gli errori si condividono con altri. Soltanto il 9% dichiara di amare la guida. I guidatori più sicuri al volante sono al nord (Milano e Torino) mentre i più spaventati in assoluto sono i siciliani e i fiorentini. E per quanto riguarda le donne, dimenticate il vecchio detto: “Donna al volante pericolo costante” … le signore infatti sono più attente degli uomini e registrano molti meno incidenti dei “colleghi” maschi.

admin

x

Guarda anche

Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

I calabresi, esperti in materia, magari saranno anche immuni ma non bisogna mai sfidare il ...

Condividi con un amico