Home » Benessere » Rivoluzione farmaci. Tra dieci anni saranno "ad personam"

Rivoluzione farmaci. Tra dieci anni saranno "ad personam"

E’ l’obiettivo per cui lavorano centinaia di migliaia di ricercatori ogni giorno: trovare la cura adatta a ogni tipo di paziente, senza dover danneggiare una cosa piuttosto che un’altra. Trovare un farmaco che vada bene per QUELL’ORGANISMO in particolare, così da ridurre al minimo gli effetti indesiderati.

Tutto questo potrebbe diventare possibile nel giro di dieci anni, dichiara l’azienda farmaceutica Roche, e non solo per curare raffreddori e influenze ma anche per contrastare malattie pesanti come cancro, Alzheimer e altri disturbi degenerativi gravi. Si stanno già sperimentando con successo gli effetti di terapie mirate nel settore oncologico, ma molto presto potrebbero già arrivare sul mercato farmaci “personalizzati” contro l’asma e contro l’epatite C. I farmaci che vedremo prossimamente sugli scaffali delle farmacie, quindi, oltre ad avere un foglietto informativo sui contenuti e sugli effetti avranno un certificato che specifica su quale “tipo di paziente” svolgeranno un lavoro più preciso e completo. Di conseguenza il medico potrà consigliare i propri assistiti in base a tali indicazioni e avere la certezza di essere sulla strada giusta col minimo assoluto di errore possibile.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico