Home » Benessere » Una dieta part-time per chi non ce la fa

Una dieta part-time per chi non ce la fa

“Comincio lunedì” … “Riparto dopo le feste” … “Un dolcetto ogni tanto che può fare?”.
Le frasi tipiche di chi non ce la fa. Di chi ha un disperato bisogno di stare a dieta per diversi motivi (salute, bellezza) ma non riesce a vincere la tentazione e puntualmente rovina quanto fatto con settimane di sacrifici.

Per questi “pigroni” la soluzione potrebbe essere la dieta part-time. Lo studio viene dall’Inghilterra ed è stato sperimentato su due gruppi di donne: il primo seguiva una dieta normale, il secondo mangiava in modo spontaneo ma moderato per 5 giorni con restrizione di carboidrati solo 2 giorni a settimana. I risultati sono stati molto incoraggianti, perchè le donne del secondo gruppo avevano perso quasi il doppio del peso rispetto a quelle del primo gruppo.

Naturalmente le diete non sono ad applicazione universale, in quanto non tutti gli organismi reagiscono con lo stesso metabolismo. Ciò che ha funzionato per questo gruppo di donne inglesi andrebbe comunque sperimentato su più ampia scala e soprattutto, prima di sottoporre il proprio organismo a prove di questo tipo, è meglio consigliarsi con un dietologo o un nutrizionista per essere sicuri che porterà i risultati sperati esattamente nei tempi stabiliti.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’aerobica fa bene al cervello

Che il movimento fisico faccia bene lo sappiamo tutti e sappiamo anche che, se non ...

Condividi con un amico