Home » Benessere » Cardiologia. Il ventricolo destro causa di tanti mali?

Cardiologia. Il ventricolo destro causa di tanti mali?

Si tratta di numeri molto bassi, niente di allarmante nell’immediato: 40 atleti esaminati e 5 con danno al ventricolo destro dopo anni e anni di sforzo sportivo. Ma il sospetto che tutto ciò innesca, sul ruolo del suddetto ventricolo in molti problemi cardiaci, è più che giustificato.

La ricerca è stata effettuata dal professor La Gerche, di Leuven (Belgio) insieme all’Università di Melbourne dove collabora. I risultati hanno dimostrato che il problema è ancora molto circoscritto e riguarda principalmente atleti impegnati negli sport di resistenza estrema (come la maratona, il triathlon, l’Ironman – che consiste in 3,8 km di nuoto, 42,2 km di corsa e 180 km di bicicletta – e il ciclismo alpino). Se analizzati prima, durante e dopo la gara, si notavano le trasformazioni tipiche del cuore sottoposto a sforzi … aumento della massa e minore attività ventricolare che però tornava normale nel giro di pochi giorni dopo lo sforzo. Ma nei 5 atleti in cui è stata riscontrata l’anomalia al ventricolo destro questo non succedeva.

Questi atleti mostravano la formazione di fibrosi in quel ventricolo e solo in quello. Da qui il sospetto che i problemi cardiaci a cui vanno incontro molti atleti, anche in sport normali come il calcio o il basket, siano spesso generati dal ventricolo destro. Si dovranno approfondire gli studi su questa specifica parte del cuore, quindi, in modo tale che bloccando in tempo la possibile causa di disfunzione si potranno salvare vite umane nei tempi lunghi. Nel frattempo, comunque, fate sport senza paura. Magari evitando sforzi eccessivi senza previa consultazione con un medico competente!

admin

x

Guarda anche

Salire le scale … non solo una questione di dieta

Fare le scale, far la spesa a piedi, andare in centro in bici invece che ...

Condividi con un amico