Home » Benessere » Rossetti e creme: ecco come "inquiniamo" il nostro corpo

Rossetti e creme: ecco come "inquiniamo" il nostro corpo

Tempo fa, una amica di famiglia si sentì fare questa domanda: “Che pelle stupenda che hai, a 36 anni. Quali creme usi?” Lei rispose: “Nessuna. Mai usate“. Ecco, il segreto è proprio questo. Lasciare libera la pelle, lasciarla respirare e affrontare da sola elementi naturali e temporali … e forse così riusciremo davvero a mantenerla sana.

I cosmetici sono importanti per la vita di molte donne, e per la loro sicurezza in se stesse. Apparire bella davanti al proprio uomo, al proprio capo, rende certamente più fiduciose. Ma il pericolo, per noi, potrebbe venire proprio dai prodotti che usiamo per mantenerci belle. Quante di noi sanno che nel rossetto sono contenute sostanze come: plastificanti, talco e perfino il Teflon (il lucidante per le pentole anti-aderenti) ? E quante di noi sanno che, in un anno di rossetto, ne “ingoiamo” quasi un chilo … con le suddette sostanze tossiche incluse?
Alcune sostanze tossiche sono anche contenute dentro le creme che mantengono elastica e tonica la pelle, o nelle creme che tagliano via i peli in modo indolore. Il risultato è che, senza accorgercene, immettiamo nel nostro organismo un 70% di sostanze e non tutte così benefiche. Molti disturbi come allergie, dermatiti, ma anche infiammazioni sono causati dall’eccessivo accumulo di queste sostanze nel corpo. Non sarebbe una cattiva idea limitare l’uso dei cosmetici alle cerimonie, alle occasioni particolari, o ai soli week-end, almeno per limitare i danni. E chissà, magari ci ritroveremo anche noi, come la bella trentaseienne di cui sopra a godere di una pelle sana per tutta la vita.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico