Home » Benessere » Uomo più "macho" se il bambino piange

Uomo più "macho" se il bambino piange

Interessante ricerca, quella condotta presso l’Università del Michigan, negli Stati Uniti, su un gruppo di 55 giovani uomini. I risultati hanno dimostrato che “anche gli uomini hanno un cuore” e che questo “cuore”, se usato bene, li rende ancora più forti come maschi!

Altro che l’antica educazione “machista” secondo cui occuparsi dei bambini è roba da donnicciole, terreno riservato alle madri. La cura del piccolo è un affare da uomini molto più di quanto non si creda! Nell’esperimento americano, il gruppo di volontari era stato diviso in tre: il primo gruppo ascoltava piangere un bambolotto e poteva frenarne il pianto premendo un pulsante; il secondo poteva prendere il bambolotto ma non frenarne il pianto; il terzo poteva vedere il bambolotto da dietro un vetro, sentendolo piangere ma non potendo “aiutarlo” in nessun modo. I risultati hanno dimostrato che gli uomini che NON POTEVANO intervenire per aiutare il finto bambino, producevano un aumento di testosterone del 20% ! Diventavano insomma molto più “machi”.

La spiegazione è semplice, dice la dottoressa Sari Van Anders che ha guidato l’esperimento, ed è legata all’istinto animale dell’uomo, quello di “protettore della specie”. Sentir piangere il bambino, ma non poterlo aiutarlo in nessun modo, spinge il corpo del maschio a sfruttare tutta la propria potenza di “padre” per cercare una soluzione ed ecco perchè l’aumento degli ormoni sessuali. E’ il desiderio fortissimo di proteggere che rende l’uomo un vero maschio. Una lezione che ogni figlio, fratello, marito e fidanzato dovrebbe ricordare, a prescindere dalla paternità. Perchè anche una donna, un vecchietto o uno straniero sperduto sono soggetti da proteggere, da custodire preziosamente in quanto esseri viventi.
E pensare che invece molti maschi si sentono veri uomini bastonando o violentando degli innocenti …!

admin

x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico