Home » Benessere » Oro, incenso e mirra … non doni, ma medicine!

Oro, incenso e mirra … non doni, ma medicine!

La Madonna e San Giuseppe, probabilmente, non lo sapevano … ma Gesù Bambino, in quanto uomo e Dio doveva averne consapevolezza, dato che magari li aveva creati proprio Lui così. I doni che i tre saggi d’oriente, i Re Magi, gli portarono alla grotta di Betlemme non erano semplici omaggi … ma utili medicinali pronti per le occasioni giuste.

L’oro in polvere, per millenni, è stato usato per curare reumatismi e artriti .. ma altre sostanze color oro (la Curcuma, ad esempio) era un valido aiuto antiossidante per il corpo, già utilizzato in Oriente da secoli. L’incenso, con i suoi fumi profumati, contiene sostanze chimiche che agiscono ottimamente come anti-infiammatori e aiuta la respirazione in chi ha difficoltà polmonari. Infine l’Olio di Mirra, profumato, per seppellire i morti … ma anche, intesa la mirra come pianta, per curare gengiviti, afte, periodontopatie e nella terapia di ferite e ulcerazioni cutanee. Non è anomalo che, nell’Oriente antico, fatto di uomini saggi e curatori della primitiva scienza, questi visitatori speciali abbiano voluto assicurare al Messia una vita lunga e ricca di salute, scegliendo appunto tre doni che simboleggiavano non solo il loro personale augurio ma anche la loro abilità di uomini di scienza, in un tempo in cui la natura e il corpo (anche quello del Creatore) erano in perfetta simbiosi.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché le diete esagerate fanno male

Gli americani le chiamano “Crash Diet” e sono quelle diete super ferree, super intensive, che ...

Condividi con un amico